Iperplasia Prostatica Beniga

  • Definizione

    L’iperplasia prostatica benigna (BPH) è un ingrossamento della ghiandola prostatica. La ghiandola prostatica circonda l’uretra, i canali che trasportano l’urina dalla vescica verso l’esterno del corpo. Se la prostata si ingrossa, questa può comprimere o bloccare parzialmente l’uretra. La BPH si manifesta nella maggior parte degli uomini che invecchiano. Circa la metà di tutti gli uomini di età superiore ai 75 anni ne accusano i sintomi.

    La BPH causa i seguenti problemi:

    • Difficoltà nell’iniziare la minzione
    • Necessità di urinare
    • Scarso flusso urinario
    • Sensazione di incompleto svuotamento della vescica
  • Sintomi

    Molti uomini affetti da BPH non accusano alcun sintomo e, quando i sintomi si manifestano, sono spesso deboli. I sintomi possono aggravarsi in caso di condizioni climatiche fredde, assunzione di determinati farmaci o durante periodi di stress fisico ed emozionale.

    I sintomi possono causare problemi sia per quanto riguarda lo svuotamento della vescica, sia per quanto riguarda la capacità di contenimento della vescica.

    I sintomi relativi allo svuotamento della vescica comprendono:

    • Difficoltà nell’iniziare la minzione
    • Scarso flusso urinario
    • Gocciolamento dopo la minzione
    • Sensazione di incompleto svuotamento della vescica
    • Minzione frequente
    • Dolore durante la minzione

    I sintomi relativi alla capacità di contenimento della vescica comprendono:

    • Necessità di svegliarsi durante la notte per urinare
    • Minzione frequente
    • Bisogno improvviso e incontrollabile di urinare
  • Causa

    La BPH è una normale fase del processo di invecchiamento degli uomini. È spesso causata da cambiamenti nell’equilibrio ormonale, anche se la genetica può giocare un ruolo importante.

  • Fattori di Rischio

    Gli uomini di età superiore ai 50 anni sono soggetti a un maggiore rischio di BPH. Una anamnesi familiare di BPH può aumentare la necessità di trattamenti contro la BPH.

  • Preparazione all’appuntamento

    Probabilmente non siete la prima persona a parlare di questo problema al vostro medico.

    Rivolgersi immediatamente a un medico in caso di comparsa dei seguenti sintomi:

    • Completa incapacità di urinare
    • Minzione dolorosa e febbre superiore a 38°C, brividi o dolori muscolari
    • Dolore lombare non legato a un infortunio
    • Sangue o pus nell’urina o nel liquido seminale

    Rivolgersi a un medico in caso di problemi di minzione che si sono sviluppati nell’arco di alcune settimane. Se i sintomi urinari sono lievi e non causano eccessivo disagio, può non essere necessario rivolgersi a un medico. Contattarlo in caso di peggioramento dei sintomi.

  • Esami e Diagnosi

    Il medico vorrà assicurarsi che il problema di minzione sia causato dalla BPH e non da altri fattori. Per farlo sarà necessario analizzare l’anamnesi, eseguire una visita medica, un’analisi delle urine e un’analisi del sangue.

    Spesso vengono eseguiti i seguenti esami:

    • Un esame digitale rettale per controllare le dimensioni e la compattezza della prostata
    • Un’analisi delle urine e l’urinocoltura per controllare l’eventuale presenza di un’infiammazione delle vie urinarie
    • Una prova all’antigene specifico per la prostata per controllare l’eventuale presenza di un cancro alla prostata, che a volte può comportare gli stessi sintomi della BPH.

    Se i sintomi sono da moderati a gravi possono essere eseguiti i seguenti esami o analisi:

    • Un esame della creatinina nel sangue per controllare la funzionalità dei reni
    • Valutazione del residuo vescicale post-minzionale per valutare la quantità di urina rimasta nella vescica dopo la minzione
    • Analisi della portata della pressione per misurare la pressione nella vescica durante la minzione
    • Cistometrografia, che misura la pressione della vescica, la conformità e la capacità di trattenere l’urina

    Il medico può ricorrere agli ultrasuoni, ai raggi X o alla TAC per controllare la vescica. Generalmente questo accade se è necessario un controllo delle altre cause dei sintomi della BPH.

  • Trattamento e Farmaci

    La BPH non può essere curata, quindi il trattamento si concentra sull’alleviamento dei sintomi. Si basa sulla gravità dei sintomi, sul disagio che comportano e sulla presenza di eventuali complicazioni. Tutto ciò viene determinato sulla base di un questionario della American Urological Association.

    Per i sintomi lievi, può essere sufficiente apportare piccole modifiche al proprio stile di vita, ma non sarà necessario ricorrere a farmaci o interventi chirurgici.

    Per sintomi più moderati fino a quelli gravi, il medico può prescrivere dei farmaci. È anche possibile che venga proposto un intervento chirurgico o terapie meno invasive, come ad esempio la terapia transuretrale a microonde o l’ablazione transuretrale con ago.

  • Prevenzione

    Mentre non c’è alcun modo di prevenire efficacemente la BPH, esistono alcuni modi che aiutano a ridurre l’impatto che questo disturbo ha sulla qualità della vita.

    • Non affrettarsi a urinare.
    • Distribuire l’assunzione di liquidi durante la giornata e limitarne l’assunzione durante le ore notturne.
    • Se possibile, evitare l’assunzione di farmaci che peggiorino i sintomi.

Questo sito web contiene informazioni generali sulle condizioni mediche e sui relativi trattamenti. Tutte le informazioni provengono dal sito webmd.com. Le informazioni non sono dei consigli e non devono essere considerate tali. In caso di domande specifiche relative a eventuali problemi medici, rivolgersi a un medico o a un altro operatore sanitario. Consultare la pagina avvertenze mediche per maggiori informazioni.